Fondazione Angelo D'Arrigo

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

III Premio Fondazione Angelo D'Arrigo 25 luglio 2009 - Taormina Arte

E-mail Stampa PDF

 

La Fondazione Angelo D’Arrigo organizza il giorno 25 luglio al Teatro Antico di Taormina la Terza edizione dello spettacolo “Ad ali spiegate “ dedicato ad Angelo D’Arrigo, scienziato e sportivo catanese che ha lasciato un ricordo indelebile nel mondo intero per la sua grande attività scientifica.Le “ ali spiegate” sono quelle, magiche, di Angelo d’Arrigo, che hanno sorvolato i cieli di questo nostro mondo nelle imprese più ardite, guida di aquile e poiane, di gru e di condor, e che oggi volano ancora più in alto, affrancate da qualunque vincolo spazio-temporale, libere finalmente.Ali che non si sono mai posate, raccolte come un testimone da tanti che credono ancora che i sogni possano avere una vita propria, che il prezioso messaggio di libertà e di  solidarietà, lanciato dal pluricampione, naturalista e studioso, possa, anzi debba essere continuato e trovare una realizzazione. Così è nata la Fondazione “Angelo d’Arrigo”, cui l’incasso della serata sarà interamente devoluto, che intende proseguire sulla strada tracciata dal suo ispiratore, a cominciare dal progetto wawa wasi, una scuola inaugurata nel gennaio 2008 e dal progetto posta medica, la costruzione di una postazione medica inaugurata nel maggio 2009. Entrambi i progetti realizzati in zone rurali estremamente povere ed emarginate del Perù. Nel corso di Ad Ali spiegate  – la serata sarà presentata da Donatella Bianchi e Luca Pagliari e diretta da Manolo Luppichini - si esibiranno vari artisti nello splendido scenario del Teatro Antico di Taormina illuminato da Paolo Buroni con le straordinarie immagini dei voli di Angelo d’Arrigo.Si esibiranno i Kataklò, danzatori sospesi in equilibrio tra danza, sport e poesia. Max Gazzè, Zone, Rio, i Lautari e Kaballà. Margherita Hack è la vincitrice della terza edizione del premio Angelo D’Arrigo, riconoscimento dedicato al deltaplanista e scienziato del volo morto due anni fa in un incidente aereo. Il premio sarà consegnato alla scienziata  sabato 25 luglio al Teatro Antico di Taormina. Sono tra l’altro in corso trattative con Rai uno per la trasmissione in differita della serata. “Anche quest’anno – ha detto Laura Mancuso, moglie di D’Arrigo e presidente della Fondazione – la giuria del premio ha cercato di individuare una persona che potesse farsi portatrice dei valori di Angelo, capace di realizzare progetti complessi e straordinari, senza porsi limiti e ampliando gli orizzonti della conoscenza. La scelta di Margherita Hack ci è sembrata più che appropriata”.

 

You are here: